Spaghetti & Vongole (Pevarasse!)

Spaghetti alle vongole
O lupini, O Chamelea gallina, sono quelle vongolette piccole dai colori poco apparisenti – color sabbia- che a differenza delle vongole veraci – troppo dolci e grandi secondo me -, hanno un buon sapore sapido, come di mare (ma va?)
Non è una vera e propria ricetta,
solo qualche accorgimento e passaggio da seguire bene per avere una spaghettata dal sapore di mare, che qui, proprio al mare, acquista ancor di più in sapore, sarà il profumo dell’aria, la pineta, le cicale che cicàlano tutto il dì,
la nostra erbetta aromatica, la mitica Santoreggia Montana, dal sapore dolce e delicato, ricorda un pochino l’orginano ma lascia un profumo di limone in bocca.

Ingredienti per 4 persone (2 adulti 2 bimbi mangioni):
1 kg di vongole veraci
350 gr di spaghettini (per me De Cecco va benissimo)
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di burro
2-3 cucchiai di olio extra vergine
1-2 peperoncini
3-4 rametti di Santoreggia o altre erbette

Spaghetti con le vongole

Procedimento:
In una padella larga schiacciare uno spicchio d’aglio, metterci l’olio, il peperoncino, 1/2 bicchiere di vino, scaldare un po’ e poi versarci le vongole, precedentemente ammollate in acqua fredda per pulirle dalla sabbia,
alzare bene la fiamma finchè le vongole si apriranno tutte;
A parte, avrete messo a bollire l’acqua salata, versare gli spaghetti, e a metà cottura, spostarli nella padella con le vongole, continuare la cottura “spadellando” vongole e spaghetti, aggiungere un cucchiaio di burro (sì, ci sta :) ) e le erbe alla fine.
Semplicemente, ti senti il sapore del mare in bocca.